Assicurazione dei beni frantumabili

Applicabilità


La polizza di assicurazione dei beni frantumabili può essere contrattata da qualsiasi persona fisica oppure giuridica che necessita l’assicurazione dei seguenti beni frantumabili:


• vetri e specchi di ogni genere, corpi di illuminazione e lampade (candelabri, lampadari, plafoniere, lumi da tavolo, applique, ecc.), mezzi pubblicitari, pubblicità luminosa, beni sanitari e di igiene (lavelli, lavabi, bidé, vasche, cabine da doccia), stufe di terracotta, pareti di mattoni di vetro, vetrate, acquari, punti di luce, panelli solari, rivestimenti di marmo, gres, ceramica, sculture, bassorilievi ed altri oggetti di arte in vetro, marmo ed altri beni frantumabili.

• le cornici, i contorni, i supporti, ecc. (in legno, PVC, metallici, ecc.) in cui si trovano incastrati i beni frantumabili assicurati, a patto che il valore degli stessi sia contenuto nell’importo assicurato.

• spese per la sostituzione dei beni frantumati oppure spaccati, compresi quelli per la costruzione di alcuni trabatelli o l’utilizzo di alcune gru.
I beni frantumabili si assicurano al valore di sostituzione.

Rischi assicurati


I beni si possono assicurare contro i seguenti rischi:


- incendio, fulmine, esplosione, caduta di corpi sul fabbricato in cui si trovano i beni frantumabili oppure direttamente su questi beni;
- terremoto;
- allagamento, tempesta, uragano, grandine, pioggia torrenziale;
- crollo oppure scivolamento di terra;
- il peso della neve oppure del ghiaccio, valanghe di neve;
- i seguiti della rottura delle condotte;
- l’urto dei veicoli;
- variazioni di temperatura;
- incidenti di qualsiasi genere (compresi quelli prodotti mediante l’azione degli animali);
- lavori di montaggio-smontaggio, spostamento dei beni assicurati nonché montaggio iniziale sbagliato;
- i fatti della gente (compreso vandalismo, terrorismo, danni prodotti da scioperi oppure disturbi civili);
- furto mediante effrazione ed atti di rapina.

Validità


Il contratto di assicurazione viene stipulato per una durata di un anno, con la facoltà della sua proroga successiva per un altro anno.

Premio di assicurazione


Il premio di assicurazione è annuale, ma, sulla richiesta dell’assicurato si può pagare anche in rate sottoannuali (trimestrale, semestrale).


Risarcimenti


In seguito alla produzione dell’evento assicurato, l’assicuratore concederà risarcimenti per:
• beni distrutti, al livello del valore di sostituzione del momento della produzione dell’evento assicurato;
• le spese di sostituzione dei beni deteriorati a causa della produzione dell’evento assicurato.


L’assicuratore concederà inoltre risarcimenti per le spese generate dalla produzione di un evento assicurato, fatte per:
• la costruzione di alcuni trabatelli oppure l’utilizzo di alcune gru per la realizzazione della sostituzione dei beni assicurati rotti oppure spaccati;
• l’eliminazione ed il ripristino successivo degli oggetti che impediscono la sostituzione dei beni assicurati rotti oppure spaccati


Risarcimenti
Nel caso della produzione di uno dei rischi assicurati, l’assicuratore concederà come risarcimento i seguenti importi:
• in caso di danno totale – l’importo assicurato della polizza
• in caso di danno parziale - nel limite dell’importo assicurato della polizza, il costo della data del danno delle riparazioni, del ripristino, del ricondizionamento e della sostituzione delle parti avariate oppure distrutte, operazioni necessarie per il ripristino del bene avariato oppure distrutto allo stato anteriore alla produzione del rischio assicurato.





LiveZilla Live Chat Software